Home
Benvenuto in MTB-VALDICHIANA
Alla ricerca dello Yeti PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessio   
Domenica 18 Ottobre 2009 17:51

yeti2

Come ampiamente preannunciato si e' svolta nel week end la tappa straordinaria poliziana, che per i misteri della fisica si è svolta quasi sempre in salita.

Ore 15.30 Pronti, via!

Sotto il patrocinio di Francesco, che si è ben guardato dal rivelare il percorso ai compagni di viaggio, abbiamo attraversato colline suggestive e bellissime vallate ad una media pazzesca, tanto che ad un certo punto io mi sono messo a guardare indietro credendo che qualcuno ci inseguisse...

Per la verita' qualcuno c'era, lo stoico Paolo, rimesso in piedi a stento da una feroce contrattura, e il giovane Enrico che, in crisi mistica dopo il passaggio dai frati cappuccini, predicava e filosofeggiava sulla bellezza dei paesaggi e la tranquilità dei luoghi....(dose sbagliata?)

Punto cruciale, la bellissima salita della foce, dura e lunga che di piu' non si puo', tanto che ad un certo punto,  isolato dal mondo, stremato dalla fatica, Paolo ha creduto di avvistare lo Yeti; il bello è che qualcuno ci ha creduto.

Momento saliente di giornata, la solita stilettata del Presidente che ha voluto omaggiare la compagnia di uno dei suoi proverbiali scatti in salita. Ha cosi' gettato nel panico i malcapitati Tacia e Francesco, che per ricucire lo strappo hanno dovuto inseguire a tutta col cuore in gola. A quel punto, preoccupato per la loro salute, ho rallentato e mi sono fatto riprendere.

Alla fine tutti entusiasti per la bellissima giornata e un fuggi fuggi generale per non urtare gli umori delle mogli.

Grazie a tutti e saluti dal vs Presidente.

 
Il Complotto PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessio   
Lunedì 12 Ottobre 2009 12:32
i-congiurati

Forse si erano accordati prima; forse avevano preparato tutto a tavolino fra Pienza e Montepulciano; e così, avvalendosi dell'ingiustificata assenza del mio fido scudiero Paolo che, pilatamente, se n'e' lavato le mani, e dell'imprevista assenza di Michele, che si e' avventurato in una battuta di pesca d'alto fondo, Enrico, Tacia e Francesco hanno ordito un complotto ai danni del sottoscritto Presidente.

Mi hanno attaccato sul passo, in salita, in volata. Non è che mi abbiano impensierito più di tanto, pur tuttavia, visto che siamo a fine stagione, li ho lasciati divertire.

Altri Presidenti non avrebbero perdonato, io invece ho messo in pratica la logica del bastone e della carota.

Della serie Vi ho bastonato tante volte, oggi sfogatevi.

Alla fine i Tre erano visibilmente soddisfatti e cio' mi fa piacere... e poi sono fortunati che non sono vendicativo...

A parte ciò la tappa e' stata piacevole, dura e con intensi momenti poetici, come quando Francesco cosi' mi si è rivolto dicendo: "Alessio ascolta questo silenzio". Io gli ho creduto ma sarebbe stato meglio se avessi ascoltato il detto popolare "Dai nemici mi guardi Dio che dagli amici mi guardo io".


Saluti dal Presidente
 
<< Inizio < Prec. 21 22 23 24 25 26 Succ. > Fine >>

Pagina 26 di 26

MTB su Facebook

badge

Video

un-anno-di-mtb
Designed by Paolo